Manifestazioni

La festa della Pizza e della Schiacciata, dopo ventiquattro anni, è cresciuta fino ad arrivare alla popolarità; infatti è conosciuta in tutta la provincia di Catania ed ogni anno arrivano visitatori da ogni parte per il piacere di gustare una buona porzione di pizza o di schiacciata in allegria.
La Misericoridia di Valverde, così come tutte le Misericordie, si sostiene con contributi elargiti da cittadini e da soci sostenitori i quali, consapevoli che oltre a far godere il palato, concorrono, con il loro contributo, a mandare avanti la Misericordia e le sue opere; infatti, quello che si chiede in cambio della pizza e della schiacciata, è un minimo obolo.
La festa si svolge in un clima di grande amicizia, di gioiosa e rilassante atmosfera in un frenetico turbinio di giovani e meno giovani al servizio del bene comune per far sì che la serata riesca, che le pizze e le schiacciate siano calde, che le bevande siano fredde, che il cuore del volontariato pulsi forte. Ogni anno, il primo sabato e la prima domenica di Settembre, puntualmente arriva la Festa della Pizza e della Schiacciata; ma, la macchina organizzativa si mette in moto già dal mese di giugno. C'è da contattare gli sponsor per la brochure, le ditte per la pubblicità, le ditte per i forni, fornitori, contattare i fornai, gli stands e, non ultimo, il Comune per gli spettacoli che allieteranno le due serate, Siae, lotteria di beneficenza.

Organizzare i volontari e controllare la loro messa in regola con i requisiti sanitari, il servizio fotografico e video. Le giornate precedenti la Festa sono monitorate con termometro speciale che possediamo in sede perchè costantemente teniamo sotto controllo gli occhi e le risposte del nostro vice presidente, nonchè anima organizzativa della Festa, il quale raggiunge un ottimo grado di "cottura-bollitura" nelle due giornate conclusive dove è praticamente impossibile parlargli o dargli indicazioni, si esprime e risponde a monosillabe. La grande fatica di Piero, si conclude dopo 15/20 giorni perchè poi bisogna rimettere ordine, sistemare ed ancora per altri due/tre mesi il nostro vice presidente parla solo di pizza perchè bisogna ancora pagare i fornitori, ricevere i contributi, inseguire gli sponsor,concludere gli ultimi impegni.